La BM 21946 e la Cronaca Babilonese

 

    So di essere un po' autolesionista nel prendermi la briga di "dimostrare" cose già largamente dimostrate da gente esperta e competente, un autolesionismo che mi blocca per ore davanti al computer per diffondere informazioni sulla cronologia neobabilonese che (presunzione mia), restano relegate nei testi specialistici. Ma, tant'è...

   In questa sede presento il risultato di studi fatti da esperti archeologi e storici su alcuni reperti già noti che aiutano a determinare la data -605 a.C. quale 1° anno di Nabucodonosor. Alcuni documenti qui presentati sono in inglese, in un prossimo futuro aggiornerò questa pagina pubblicandone una traduzione in italiano.

   Questa tavoletta è una di una serie che ricapitola gli eventi principali di ogni anno dal 747 a.C. fino ad almeno il 280 a.C. Ogni entrata è separata da una linea orizzontale e comincia con un riferimento all'anno del regno del re in questione. A seguito della sconfitta dei Assiri (come è descritta nella Cronaca per gli anni 616-609), gli Egiziani costituirono la minaccia più grande dei Babilonesi. Nel 605 a.C. Nebuchadnezzar, il principe ereditario Babilonese, sostituisce suo padre Nabopolassar come capo supremo e conduce l'esercito sull’ Eufrate presso la  città di Charchemish. Qui sconfigge gli Egiziani. Un anno più tardi Nabopolassar  muore e Nebuchadnezzar fa ritorno a Babilonia per esservi incoronato. Nel corso degli anni seguenti mantiene il suo controllo sopra la Siria e lo estende sulla Palestina. Nel 601 a.C. marcia verso l'Egitto, ma si ritira dopo uno scontro con l'esercito egiziano. Dopo aver ri-equipaggiato il suo esercito, Nebuchadnezzar  marcia versò la Siria nel 599 a.C. Poi ancora verso ovest, nel dicembre 598 a.C., poichè Jioiakim, il re di Giuda, aveva cessato di versargli i tributi. L’esercito di Nebuchadnezzar assedia Gerusalemme e lo cattura il 15/16 marzo 597 a.C.. Il nuovo re di Giuda, Jioiachin, è a sua volta arrestato e condotto in esilio a Babilonia. Una serie di spedizioni in Siria porta questa Cronaca  fino alla fine del 594 a.C.

 

11. Nel settimo anno, nel mese di Kislev, il re di Akad riunì le sue truppe e marciò verso la terra di Hatti
12. si accampò e cinse di assedio la città di Giuda e nel secondo giorno del mese di Adar, prese la città e catturò il re.
13. Nominò un re di sua propria elezione, ricevette un pesante tributo e i li mandò a Babilonia.

 
Lunghezza: 8.25 cm
Larghezza: 6.19 cm
ANE 21946
Stanza 55, Later Mesopotamia, case 15, no. 24
J.B. Pritchard, Ancient Near Eastern texts relating to the Old Testament, 3rd ed. (Princeton University Press, 1969), pp. 563-4
T.C. Mitchell, The Bible in the British Museum: interpreting the evidence (London, The British Museum Press, 1988), pp. 82-3, no. 43
D.J. Wiseman, Chronicles of Chaldaean kings (626-556 BC) in the British Museum (London, Trustees of the British Museum, 1956), pp. 66-75, plates XIV-XVI
A.K. Grayson, Babylonian and Assyrian chronicles (Locust Valley, J.J. Augustin, 1975), pp. 99-102

Questo sito riporta l'intero testo, in inglese, della Cronaca BM21946:

http://www.livius.org/cg-cm/chronicles/abc5/jerusalem.html

 

Visita The British Museum: http://www.britishmuseum.org/explore/highlights/highlight_objects/me/c/cuneiform_nebuchadnezzar_ii.aspx

http://www.britishmuseum.org/explore/highlights/highlights_all_relationships.aspx?Title=Cuneiform+tablet+with+part+of+the+Babylonian+Chronicle+(605-594+BC)&ContentType=Highlight%20object&PageId=18703

 

Leggi "Chronicles of chaldean kings 626-556" in the British Museum D.J. Wiseman.

 

Il 21° anno di Nabopolassar (padre di Nabucodonosor) è registrato sulla tavoletta babilonese B.M. 21946. Nabopolassar regnò 21 anni, anche Beroso riferisce a quell’anno la morte del re e la fine del suo regno.
Il 5° anno del suo regno si verificò un’eclisse la cui data è stata verificata astronomicamente: 22 aprile –621. Secondo tale punto di riferimento il –605 è il 21° e ultimo anno di Nabopolassar e quindi l’inizio del regno di Nabucodonosor.


Ecco cosa ha scritto a riguardo "La Torre di Guardia" del 15 Luglio del 1970 pagg. 422, 423:


"…l’eclisse lunare del 621 a.E.V. (22 aprile) è usata come prova della correttezza della data tolemaica per il quinto anno di Nabopolassar. Comunque, si potrebbe citare un’altra eclisse vent’anni prima nel 641 a.E.V. (1° giugno) per corrispondere alla data indicata dalla cronologia per il quinto anno di Nabopolassar. Inoltre, quest’ultima eclisse fu totale, mentre quella del 621 a.E.V. fu parziale"
 

Piuttosto che ricorrere a simili espedienti, non sarebbe più onesto il silenzio? Eviterebbero così di prendersi gioco della serietà degli astronomi i quali, secondo la Torre di Guardia, non saprebbero distinguere un’eclisse parziale da una totale e nemmeno calcolare con esattezza la periodicità di tali eventi, confondendo quella che si produsse il 22 aprile del -621 con un’altra che si verificò il 1° giugno del -641! Ci viene il sospetto che tali battute, più che servire a dibattere con serietà certi argomenti, siano strumentali alla loro "politica interna", e servano piuttosto a confondere le persone semplici che ripongono la loro fiducia nel "verbo sacro" della Società.

 

Affermazioni della Torre di Guardia sulla BM 21946:

Geremia 52:28 dice che nel settimo anno di Nabucodonosor (o Nabucodorosor) il primo gruppo di esiliati ebrei fu portato in Babilonia. In armonia con ciò, un’iscrizione cuneiforme della Cronaca babilonese (British Museum 21946) afferma: “Il settimo anno: Nel mese di chislev il re di Akkad radunò il suo esercito e marciò verso Hattu. Si accampò contro la città di Giuda e il secondo giorno del mese di adar catturò la città (e ne) afferrò il re [Ioiachin]. Costituì nella città un re di sua scelta [Sedechia] (e) prendendo il grosso tributo lo portò in Babilonia”. (A. K. Grayson, Assyrian and Babylonian Chronicles, 1975, p. 102; cfr. 2Re 24:1-17; 2Cr 36:5-10). (ILLUSTRAZIONE, vol. 2, p. 326) Per gli ultimi 32 anni del regno di Nabucodonosor non ci sono testimonianze storiche a livello di cronaca salvo un’iscrizione frammentaria di una campagna contro l’Egitto nel suo 37° anno.
(Persipicacia nello studio delle Scritture, pp. 612-613)

 

Siti utili

Ne segnalo alcuni, ma ognuno può fare una ricerca personale digitando, per esempio, "Babylonian chronology"

 

Apri questa pagina: Some Biblically Related Artifact in the British Museum

Altri riferimenti: http://books.google.it/books?id=1KGMl3B78cgC&printsec=frontcover#v=onepage&q=&f=false

Livius: http://www.livius.org/cg-cm/chronicles/chron00.html

Wikipedia: http://en.wikipedia.org/wiki/Babylonian_Chronicles

Bible history: http://www.bible-history.com/babylonia/BabyloniaThe_Babylonian_Chronicle00000196.htm

Books-Google: http://tiny.cc/MYG4i

Books-Google: http://books.google.it/books?id=ydcGZA6k5nwC&dq=Babylonian+chronicles&source=gbs_navlinks_s

Absolute astronomy: http://www.absoluteastronomy.com/topics/Babylonian_Chronicles

 

NOTA:

PAGINA PROVVISORIA SOGGETTA A MODIFICHE, AGGIUNTE DI DOCUMENTI ECC.